La misura dell’amore è amare senza misura

Non c’è dubbio, si può essere felici anche da single. Sicuramente è anche più facile dato che non devi tener conto delle esigenze di qualcun altro. Questo post è dedicato tuttavia a chi vive una relazione, a chi forma la cosiddetta coppia… ma sono sicuro che anche i single ne trarranno giovamento. Dopotutto l’unica persona con cui passeremo il resto della vita siamo proprio noi stessi 🙂

SCARICA/STAMPA L’ARTICOLO IN FORMATO PDF

pull-inIn fisica la coppia, o meglio la coppia motrice, è il momento meccanico applicato dal motore a una trasmissione. In poche parole la coppia si ha quando due forze opposte agiscono su uno stesso punto facendolo ruotare. E, cosa importante, le forze applicate lavorano nello stesso istante e per lo stesso centro!

La medesima cosa avviene nella coppia formata da individui. O almeno, dovrebbe avvenire. Entrambi i membri della coppia devono lavorare per il medesimo scopo ed entrambi devono metterci lo stesso impegno per far girare le cose. Antoine de Saint-Exupéry questo concetto lo esprimeva così:

 Amore non è guardarci l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione

Prendo spunto da una lettera che scrissi ad un amico. Da tempo lo vedevo disinteressato alla propria relazione, così come vedevo disillusa la sua compagna, ormai troppo abituata a non chiedere e troppo stanca per pensare di riuscire a cambiare le cose che non le andavano. Quando le chiesi se era felice capii che non lo era da tempo. E lo capì anche lei. Tutti i giorni dovremo domandarci se ciò che stiamo vivendo è a favore della nostra felicità. E se per caso non è così dobbiamo trovare il coraggio di cambiare ciò che ci rema contro. La vita non è un’esercitazione. Non possiamo riprovare a farla meglio.

Entrambi si erano rassegnati a una vita di coppia emozionalmente piatta. Nessuno dei due regalava più meraviglia, nessuno si aspettava più di essere stupito.

LETTERA AD UN AMICO

lettera

Caro F.

Sento la necessità di dirti una cosa e non starei bene con me stesso se non lo facessi. Per quanto io ti rispetti, ti ammiri e ti ringrazi per la figura di amico che sei, ho da rimproverarti una cosa. L’immagine del tuo amore nei riguardi di S. mi appare sbiadita.

Passami la metafora: l’amore è come un giardino e ha bisogno di continue cure, va innaffiato, vanno potati gli alberi e piantati fiori sempre nuovi. Quello che vedo è un giardino incolto, fiori secchi e alberi lasciati alla mercé del tempo.

Insomma, dov’è finito l’amore che le hai promesso quando l’hai presa in sposa? Hai promesso di prenderti cura di lei e di ricoprirla di attenzioni. Hai promesso di amarla. Non permettere che io perda la stima nei tuoi riguardi. Non perderti nell’egoismo, regalale il tuo tempo. Solo l’amore può salvare noi esseri umani. La sua mancanza porta ad ammalarci.

Ti assicuro che lei è dispiaciuta nel vedere quel giardino andare in rovina. Riprendi le tue redini e non naufragare nella monotonia di giornate vuote dedicate solo a te stesso. Siamo qua per amare e servire. Questa e’ l’unica cosa che la vita ci chiede, il resto e’ tutto superfluo. La persona che abbiamo a fianco è nostra alleata, è il nostro riflesso.

In che modo intendi amarla? In che modo intendi amarti? Ricoprì tua moglie di attenzioni, di carezze e di baci. Falla svagare. Portala a mangiare un gelato, organizzale un’uscita insieme, aiutala a realizzare i suoi sogni… Regalati a lei e annienta le richieste dell’ego. La vita in un attimo finisce e alla fine cosa ti porterai via? Le ore passate solo con te stesso davanti al televisore? Le ore passate solo a leggere il giornale? Le ore consumando il tempo che ti è stato gentilmente donato solo per te stesso?

Non sono le parole che descrivono un uomo, sono le sue azioni. È compito vostro donare ai figli l’immagine di una coppia devota all’unico Dio: l’Amore. E l’amore non è abitudine, non è dare tutto per scontato perché riteniamo che tutto ciò che gli altri fanno per noi sia normale. L’amore è rendere speciale ogni giorno. L’amore è fare innamorare la persona con cui viviamo in ogni momento.

Alcuni pezzi della lettera li ho eliminati perché erano molto personali ma ciò che ne è rimasto spero renda l’idea di quello che intendo per Amore e Felicità di coppia (ammetto che ho sbagliato a intromettermi, tra moglie e marito non mettere il dito, ma è stato più forte di me).

Ti amo. Tre secondi per dirlo. Tre ore per spiegarlo. E una vita intera per provarlo. (Anonimo)

È facile essere innamorati i primi giorni che ci si conosce. Portare avanti quell’amore è difficile ma è quella la vera sfida che dobbiamo affrontare per cogliere i frutti.

CREARE L’INCASTRO

Qualsiasi cosa inquini la felicità della coppia deve essere eliminata all’istante, per quanto qualcuno possa definirla una sciocchezza. Quella sciocchezza, quell’erba infestante, col tempo divorerà tutto ciò che di bello c’era. I membri della coppia devono lavorare sinergicamente, come ingranaggi che si smussano a vicenda per combaciare perfettamente e rendere al meglio senza danneggiarsi a vicenda. E per smussarsi c’è bisogno di dialogo, non di lasciar perdere. L’amore si costruisce attimo dopo attimo e ogni cosa, per quanto possa sembrare sciocca, se non ci fa stare bene è giusto parlarne con il proprio partner.

f0b3882589763fdcb60961c7515feb33

Le emozioni non sono né giuste né sbagliate, sono reazioni fisiologiche sorte in base ai pensieri che la nostra mente ha elaborato.

Se una cosa ci da fastidio, per quanto sciocca sia, bisogna renderla nota. Dobbiamo essere un libro aperto, l’uno per l’altra. È nostro dovere far sapere al nostro partner ciò che avviene dentro noi. Solo così sorgerà una profonda comprensione. Solo così la coppia sprigionerà tutta la sua potenza.

L’amore non è un illusione momentanea. L’amore è l’energia che sorregge il mondo. Quando vi allenerete in questa continua apertura interiore verso l’altro, vi accorgerete di come le cose cambino. I vostri pensieri si allineeranno e non sarà poi tanto strano pensare le stesse cose negli stessi istanti. È il sincronismo che è nato dall’unione dei vostri cuori. L’unione dei cuori allinea anche le menti inconsce, ed è come se faceste capo ad un unico subcosciente.

C’è un detto indiano che dice che quando si litiga con qualcuno e si urla è soltanto perché i due cuori si stanno allontanando. Devi fare in modo di non allontanarti dal cuore del tuo interlocutore. In questo modo non dovrai urlare per farti sentire. Ecco perché chi si ama non ha neanche bisogno di parlare ma gli basta uno sguardo per capirsi. I loro cuori sono vicinissimi.

QUESTIONE DI SCELTE

Non abbiate paura che il vostro partner la prenda a male o non capisca questa richiesta di apertura. Se fossi così, se non vuole aprirsi come volete farlo voi, se non accoglie le vostre richieste, beh… è il momento di scegliere allora! Questo dimostrerebbe che a lui o a lei non interessa niente di voi e sta con voi per abitudine e paura di rimanere solo o sola.

A ogni essere umano è stata donata una grande virtù: la capacità di scegliere. Chi non la utilizza, la trasforma in una maledizione e altri sceglieranno per lui. (Paulo Coelho)

Potete scegliere allora se fare i martiri, provare compassione, e quindi continuare a farvi trattare come non vi piace. Oppure potete decidere di riconoscere il valore che avete. La VITA vi ha dato un enorme valore, vi ha permesso di compiere un’esistenza sul pianeta terra… a chi volete dare retta! A chi vi ha generato o a chi vi usa?!? A chi vi ama o a chi è schiavo del proprio ego? Volete sapere cosa vuole la VITA per voi? Ascoltate il vostro cuore. I vostri desideri sono la sua voce.

Se non si riesce a parlare si può cominciare benissimo a scriversi delle lettere. Funziona sempre scriversi anche perché si è sicuri di non essere interrotti mentre si parla.

Bisogna sempre essere certi che il nostro partner sia ancora disposto a smussarsi insieme a noi. Se questo non avviene, beh…che ve lo dico a fare?!? L’ingranaggio non gira! E se non gira non c’è felicità. Le scelte poi sono tante, alcune più intelligenti altre meno. Le più intelligenti sono quelle dove serve più coraggio e più onestà verso se stessi… e non portano al tradimento. Far finta di niente, che va tutto bene, è mentire a se stessi, è vivere nella menzogna. La felicità è libertà, è verità, è amore.

La ricetta perfetta per una super coppia? Amore, sesso e romanticismo. Quando ci sono questi tre ingredienti allora potete sentirvi al sicuro. La vostra unione sarà da esempio per gli altri.

PS: cercate di passare più tempo insieme, riassettate casa insieme, fate una passeggiata insieme, andate al cinema insieme. Insomma, STATE INSIEME. Che unione sarebbe se non lo fate? Siate coerenti con quanto avete scelto. E se non volete più passare del tempo col vostro partner, siate ugualmente coerenti. Lasciatelo libero e liberate voi stessi dalle catene che avete deciso di indossare.

Buona settimana,
cristiano mocciola blog

Rimani aggiornato con il blog!

Tagged with: , , ,
Pubblicato su crescita personale, essere felici
2 comments on “La misura dell’amore è amare senza misura
  1. Mary ha detto:

    Quante verità in questo articolo, non sempre si è disposti ad ascoltare. È vero scrivere una lettera aiuta entrambi.
    Grazie Cristiano
    Buona serata
    Un abbraccio Mary

Fammi sapere qui se ti è piaciuto, Grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mi presento…
Essere Felici Blog - Cristiano Mocciola

Ciao, sono Cristiano e voglio darti il benvenuto su Essere Felici Blog [MENTE|CORPO|SPIRITO]

essere felici youtube
Gratis per te
ebook crescita personale spirituale
⇓ RISORSE DEL BLOG ⇓
crescita spirituale mente
reprogramming cristiano mocciola
Seguimi su Twitter
⇓ da leggere ⇓

I consigli e gli esercizi contenuti in questo libro vengono svelati per la prima volta al pubblico occidentale. Per migliaia di anni i maestri taoisti hanno insegnato questi segreti ai pochi eletti delle corti imperiali e dei circoli esoterici, obbligandoli a mantenerli. Ora, un giovane maestro taoista e sua moglie, essi stessi praticanti questa antica arte del sesso, sentono il bisogno di condividerne la conoscenza con il resto del mondo. Due sono i metodi principali che gli autori insegnano alle donne per coltivare e potenziare la loro energia sessuale. Il primo è la respirazione ovarica, che può abbreviare il ciclo mestruale, ridurne gli effetti dolorosi e accumulare una maggiore quantità di energia vitale (Chi) nelle ovaie, per accrescere la potenza sessuale. Il secondo, la spinta orgasmica verso l'alto, può essere praticato da sole oppure assieme al partner. Appresa questa tecnica, si può provare un orgasmo totale che va al di là del comune orgasmo vaginale, senza tuttavia disperdere l'energia vitale.