Come dimagrire mangiando: la prima regola

Essere Felici Blog è diventato popolare, non tanto per i numerosi articoli di crescita personale e spirituale che pubblica, ma per l’innovativo programma di ben-Essere Perdi Peso con Felicità.  Ma oggi non voglio parlarti di come la felicità sia in grado di farti dimagrire, o meglio, di rimetterti in forma, Vorrei parlarti invece di uno degli strumenti più incredibili in tuo possesso, in grado veramente di regolare il tuo benessere fisico se usato consapevolmente. Quindi, vuoi scoprire come dimagrire mangiando? Seguimi…

articoli-essere-felici-blog-pdf

Andrò subito al sodo svelandoti il misterioso mezzo di cui sto parlando: la saliva. In una delle prime lezioni del programma Perdi Peso con Felicità ti mostro uno degli step fondamentali per riprendere il controllo della tua alimentazione. Questo step è riassunto in una singola parola: rallentare.

Parlando di dimagrimento, di benessere fisico, quello che ti suggerisco è innanzitutto rallentare nel tuo modo di mangiare. Nutrirti non deve essere un gesto automatico, deve tramutarsi in un rituale. Non so se hai mai partecipato a qualche funzione liturgica o a qualche altro rito religioso, ma una cosa è certa, colui che celebra non va di fretta ma si prende tutto il tempo affinché le sue parole e i suoi gesti risultino comprensibili e digeribili dalla platea.

La stessa cosa vale per quando sei in intimità con il tuo partner. Vai forse di fretta o ti prendi tutto il tempo per goderti il momento?

Le cose importanti, le cose belle, le cose che ci fanno stare bene, che ci elevano e ci illuminano, vanno piano! Hai mai visto un tramonto? Non è che il sole all’improvviso piomba giù dietro l’orizzonte. Il suo movimento è lento… per non parlare del resto della natura! Tu ci hai messo nove mesi per uscire dalla pancia di mamma, un albero cresce e mette foglie un millesimo di millimetro alla volta. Insomma, perché ti devi ingozzare quando mangi?!?

“Hai mangiato?” È la più autentica espressione d’amore.
(Laura Morante)

mangiare piano lentamenteRallentando i tuoi movimenti, rallentando la tua masticazione, rallenterai anche i tuoi pensieri e tutti gli altri processi in corso nel tuo corpo. Il tuo cuore rallenterà, cosi come il tuo respiro.  E di una cosa puoi stare certo, il tuo inconscio si accorgerà immediatamente di questo cambio di velocità e drizzerà le orecchie. Cosa sta succedendo qui? Stai forse cercando di riallinearti al flusso di benessere che permea questo universo? Hai capito che correre porta solo squilibrio? Si, non so se dice proprio questo ma ci siamo capiti, vero?

Te la devo fare spiccia in questo articolo, me ne rendo conto. Perdi Peso con Felicità dura più di tre mesi e ovviamente non posso riassumerlo in poche righe. Quello che volevo evidenziare oggi era solo quest’aspetto del “rallentare”… e forse ti chiederai ma che centra la saliva in tutto questo? Ora ci arrivo…

LA DIGESTIONE INIZIA NELLA TUA BOCCA

Tutto è connesso. Mente, corpo e spirito formano chi siamo. Non a caso in queste pagine parliamo di ogni singolo aspetto. Non sempre è facile bilanciare gli argomenti e mi rendo conto che troppo spesso prediligo parlare di alcuni a scapito di altri… ma prometto che farò più attenzione.

Dopotutto la crescita personale e spirituale non può far altro che incidere anche sul nostro aspetto fisico. Come è dentro, cosi è fuori! Hai mai visto un preparatore atletico in sovrappeso? Ti rendi conto che risulterebbe poco credibile? È come quel consulente finanziario che vorrebbe consigliarti un investimento per far fruttare i tuoi risparmi e poi scopri che lui ha il conto in rosso… mmm, prima di spiegare qualcosa forse dovremmo impararla e/o provarla sulla pelle, sbaglio!?!

saliva dimagrireMa torniamo a noi: come si fa a dimagrire mangiando? Ma con l’aiuto della saliva, semplice!

Premessa: è ovvio che tutto quello che seguirà potrà esserti di aiuto se segui una dieta ipocalorica, ossia se giornalmente ingerisci meno calorie di quelle che consumi. Tutte le calorie in più che assimili si trasformano, una parte in grasso e una parte in massa muscolare, dipende da come usi il tuo corpo, se lo mantieni allenato, se gli fai fare degli sforzi fisici oppure no. Se passi le giornate sul divano le calorie in eccesso diventeranno tutte trippa! Fidati, mi portavo dietro 15 chili di Cristiano in più qualche anno fa.

Si, ma io conosco un tizio che mangia quanto vuole ma rimane secco come un chiodo, come mai? Il tizio in questione ha un metabolismo basale elevato, quindi il suo corpo brucia molte più calorie rispetto a chi ha un metabolismo che viaggia a basso regime. Ma il metabolismo con il passare degli anni rallenta per tutti a meno che non lo teniamo allenato. Ma di questo ne parleremo in un altro articolo. Purtroppo con la cattiva alimentazione e le cattive abitudini si è riusciti a rallentare anche il metabolismo dei bambini, che in teoria dovrebbero essere coloro ad averlo più alto in quanto sono ancora in fase di crescita. Ma come detto prima, di questo ne parleremo più avanti…

Bisogna mangiare per vivere e non vivere per mangiare.
(Proverbio)

IL TEMPO HA BISOGNO DI TEMPO PER FARE IL SUO LAVORO…
…E ANCHE LA SALIVA

Rallentare nella masticazione vuol dire trasformare il cibo in poltiglia prima di ingurgitarlo. Molto lentamente, molto attentamente, percependo i sapori che si trasformano e si uniscono nella nostra bocca, bisogna amalgamare ogni ingrediente con il prodotto delle ghiandole salivari. Questa pre-digestione ha notevoli benefici sia sul corpo, che sulla mente, che sullo spirito.

Ma perché è cosi importante permettere alla saliva di mischiarsi con il cibo?

La saliva compie la prima fase della digestione. La maggior parte di persone pensa che il proprio apparato digerente sia l’intestino. In realtà esso si svilupa a partire dalle labbra, dalla bocca, fino ad arrivare al tuo sedere, dove l’iter digestivo si conclude con l’espulsione degli scarti utili oramai solo per concimare.

La saliva è composta per il 99% di acqua e per il restante uno per cento da altre sostanze importanti per la digestione, per la salute dei denti e per il controllo della crescita microbica della bocca. Giornalmente le nostre ghiandole salivari producono da 1 a 2 litri di saliva. E mentre i tuoi denti distruggono il cibo, la saliva ha il compito di renderlo morbido e compatto e lo fa grazie alle molecole filiformi di cui è composta. Se non avessi saliva rischieresti di strozzarti a ogni boccone.

E ora ti rispondo al quesito con il quale abbiamo iniziato questo articolo:

COME DIMAGRIRE MANGIANDO: LA PRIMA REGOLA

Vuoi mangiare meno senza dover faticare? Aumenta il numero di masticazioni di ogni singolo boccone e rallenta il movimento della tua mascella! Masticando di più e lentamente finirai anche con l’ingerire meno calorie. La saliva ti permette di percepire i sapori del cibo. Questa percezione viene trasmessa dalle papille gustative al cervello che letteralmente conta quello che stai mangiando e cosa stai mangiando, e man mano fa aumentare il tuo livello di sazietà. Egli sa bene di quanto cibo hai bisogno per stare in piedi, tu no, tanto meno la tua gola.

È facile farsi prendere dal cibo e perderne il controllo, lo so bene. Questo avviene perché abbiamo smesso di ascoltare il nostro corpo che cerca sempre di comunicare con noi anche se molte volte non lo ascoltiamo.

Quando ti scappa la pipì corri in bagno o aspetti? Quando hai sete bevi? Ecco, quando sei sazio ti devi fermare. Questo vuol dire favorire la comunicazione che intercorre tra mente e corpo, questo vuol dire essere intelligenti. Parola d’ordine: ASCOLTO DI SE STESSI! Ascoltare le necessità del corpo e dar loro priorità vuol dire allinearsi al proprio benessere. Continuare a mangiare quando si è sazi diventa pericoloso perché a lungo andare non riconosciamo più il senso di sazietà e fermarsi in tempo diventa pressoché impossibile con enormi rischi per la nostra salute, non trovi?

come dimagrire mangiando

Mentre mastichiamo più a lungo e lentamente l’ormone dell’appetito (grelina) diminuisce progressivamente mentre l’ormone della sazietà (colicistochinina) aumenta. Quando mangi ingozzandoti questo bilanciamento ormonale non avviene. Non sai più se sei sazio o se hai ancora appetito e dato che gli occhi sono più grandi della pancia, continui a mangiare, non è vero?!?

Facciamo un esempio: quando mangi carboidrati essi vengono aggrediti dalla ptialina, o amilasi salivare, che li trasforma in zuccheri più semplici fino ad ottenere glucosio, la fonte di energia primaria che sfrutta il tuo organismo. Se dovessi mangiare velocemente questa prima digestione non avrebbe luogo, il tuo cervello non conterebbe più quanti carboidrati/zuccheri stai ingerendo e creeresti solo una gran confusione. E mangiare più carboidrati/zuccheri del dovuto sai bene cosa comporta, vero? A riguardo ti suggerisco di andare a rileggere questo articolo: Il cibo è salute: sei cio che mangi!

Piccolo test per comprendere l’efficacia della ptialina: prova a masticare un pezzo di pane come descritto prima, lentamente e senza fretta di deglutirlo. Sarà la ptialina ad avvisarti che è arrivato il momento per ingerirlo. Come? Il pane che hai in bocca diventerà gradatamente dolce! I carboidrati sono stati trasformati in zuccheri semplici, o meglio, la saliva ha potuto svolgere il suo lavoro.

Concludo questo articolo con le parole dell’autore Michael Pollan: non mangiate niente che la vostra bisnonna non riconoscerebbe come cibo! Controlla ciò che mangi e sii rigoroso sulla qualità del carburante che scegli di dare alla mente e al corpo. Ma soprattutto, mangia lentamente. Dopotutto il benessere non è qualcosa che capita, è qualcosa che si sceglie. Scopri di più in Perdi Peso con Felicità.

Buon appetito 🍞

cristiano mocciola blog

 

Fammi sapere qui cosa ne pensi, grazie!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...