Essere liberi e difendere la propria libertà

Ma prima di tutto, come trovare la libertà? Cosa ci permette di sentirci liberi? Sicuramente fare quello che ci piace è un buon inizio… pensa se dovessi passare una vita a fare qualcosa forzatamente!?

SCARICA/STAMPA L’ARTICOLO IN FORMATO PDF

Tuttavia, una delle cose più difficili nella vita è capire che cosa si vuole fare. Il lavoro, per esempio, è una delle colonne portanti della nostra esistenza. Dopotutto dedichiamo al lavoro gran parte della nostra vita e non è pensabile lasciare la scelta del nostro impiego al caso… inviare cento curriculum e accettare la proposta migliore basandosi solamente sul denaro che guadagneremo è una follia.

Per svolgere qualcosa bene bisogna esserne appassionati. Per sentirci bene ed entusiasti dovremmo approcciarci ad attività che ci facciano battere il cuore…  ecco perché fare concorsi pubblici solamente perché si è in cerca di un salario è nocivo, prima di tutto per la persona e poi per la società (leggi anche: l’importanza di scegliere il lavoro)

E se ci pensi, la crisi economica è una grandissima opportunità, non una sventura. Trovarsi senza lavoro, senza possibilità di scegliere, permette di scavare dentro sé per comprendere meglio quello che si desidera dalla vita. Ma questo articolo non vuole trattare delle opportunità che la crisi ha portato. Se ti interessa l’argomento e vuoi scoprire come sfruttare questo momento storico ti consiglio di approfondire con le 7 abitudini delle persone di successo.

Quest’articolo vuole parlare di LIBERTÀ. E quand’è che una persona può ritenersi veramente libera?

Secondo me la risposta corretta è questa: una persona può sentirsi libera al momento che scopre cosa intende fare della propria vita e dedica il proprio tempo alla realizzazione del suo scopo. Quindi realizza se stesso, con tutte le sue forze, senza scendere a compromessi. Questa condizione stimolerà il talento, la fiducia in se stessi e l’iniziativa.

Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti – (Charlie Chaplin)

Bisogna scoprire da soli cosa amiamo fare. Nessuno può dircelo. E soprattutto non dobbiamo adattarci o lasciarci influenzare dai modelli preconfezionati di vita che ci vengono offerti. Quando si ama fare qualcosa non ci sono problemi nello scegliere.

Nel momento che trasformi le tue passioni nel tuo scopo ti stai dando un’enorme possibilità e una cosa è certa: presto o tardi le tue passioni diventeranno la tua professione.

Quando permettiamo all’amore che è in noi di manifestarsi, quindi ci permettiamo di fare ciò che ci piace, ci sarà l’agire corretto. Fluiremo con la vita e ci sentiremo liberi, ma soprattutto, ci sentiremo vivi. Questo perché l’amore non ricerca denaro, fama, successo materiale e tanto meno ci fa cascare nella trappola dell’imitazione. L’amore, semplicemente, è. E ti permette di vivere la tua unicità, la tua individualità. L’amore non si conforma, l’amore crea e si manifesta con l’originalità.

Una delle trappole in cui potremmo cascare è preoccuparci di come guadagnarci da vivere semplicemente svolgendo ciò che ci piace fare. Ma anche qui troppe parole sono state spese a riguardo… ribadiamolo: al momento che scopriremo cosa amiamo fare, avremo di conseguenza anche i mezzi per mantenerci.

Ci saranno sacrifici da fare, la strada sarà per molto in salita. Ma se vuoi vedere il mondo dall’alto non hai alternative 🙂

Ti auguro una buona settimana 😉
cristiano mocciola blog

Rimani aggiornato con il blog!

Tagged with: , ,
Pubblicato su autostima, crescita personale

Fammi sapere qui se ti è piaciuto, Grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...