Prenditi la responsabilità di chi sei ORA e decidi chi sarai DOMANI

Il benessere non si manifesta per caso a determinate persone ma è alla portata di tutti. Siamo noi che decidiamo e non ci sono scuse. Lavori seduto 8 ore e ti chiedi perché hai mal di schiena? Mangi male e ti chiedi perché pesi 100 kg? Non sai più cosa è il tempo libero e ti stupisci perché sei stressato? Parli male di tutti e tutto e non te ne va bene una? Di esempi ce n’è infiniti e sono tutti intorno a noi. Siamo un tutt’uno con l’universo che ascolta e risponde per quello che gli offri.

SCARICA/STAMPA L’ARTICOLO IN FORMATO PDF

CHIEDI E TI SARÀ DATO!

Se ti lamenti continuerà a offrirti eventi per lamentarti, se ringrazi per ciò che hai continuerà a manifestare nella tua vita eventi e persone per continuare a ringraziare. Se ti senti sano e ti stupisci della meravigliosa creatura che sei non potrai far altro che vivere nella salute. Il tuo corpo ogni istante genera cellule nuove e solo tu puoi decidere che queste siano sane oppure no, con i tuoi pensieri, con le tue azioni, con le tue emozioni. Siamo creatori di noi stessi.

Se sei consapevole di quello che pensi, di quello che dici, di quello che fai,
puoi decidere quello che sarai.
Prenditi la piena responsabilità di te stesso

Se vuoi vivere una vita libera e felice, la via più veloce (e aggiungerei unica) è prendendoti la piena responsabilità delle tue azioni e smettere di scaricare le colpe a destra e a manca.

Si, ma la crisi?
Ma mia moglie non mi capisce…
Mancano i soldi…
Sono grasso…
Non sono capace a fare questo o quello…
Ma…
Però…
Se solo fossi o avessi…

Queste (e tante se ne possono aggiungere) sono solo scuse che le persone da sole si impongono.

RESPONSABILITÀ E CAMBIAMENTO

Responsabilità-solidale-Imc.jpg

C’è la crisi? Io non vedo crisi. Vedo persone che si rimboccano le maniche e si reinventano un lavoro. Persone a cui non stanno più bene le condizioni di questo paese e invece che dare colpe ai partiti e alla cattiva gestione, prendono in mano la loro vita e si trasferiscono all’estero… Queste sono scelte utili. Molto coraggiose ma utili! Lamentarsi e incolpare non porta ad alcun risultato se non il mal di stomaco e la nevrosi, vuoi forse questo per te?

Tua moglie non ti capisce? Forse sei tu che non ti spieghi bene. E nel caso tu abbia ragione…beh, chi l’ha scelta la moglie? Che cammino di coppia le hai suggerito di fare in tutti questi anni che siete stati assieme? Nella coppia difficilmente la responsabilità del fallimento è solo di uno (Che strategia usi tu nella coppia?)

Mancano i soldi? Idem come sopra. Piuttosto che concentrarti sul fatto che mancano i soldi, cosa stai facendo per risolvere questa situazione? La tua vita è breve e se aspetti che scenda qualcuno dal cielo per risolvere i tuoi problemi, o non hai capito niente, o ti sei fatto abbindolare da qualche ciarlatano. Schiocco di dita! Svegliati! Le soluzioni sono pressoché infinite, basta cercarle e impegnarsi. Siamo nell’era dell’informazione e se stai leggendo queste righe vuol dire che hai un computer/smartphone/tablet e una connessione internet… sei ancora sicuro di non avere gli strumenti per generare un reddito?!?

Sei grasso? Cosa stai facendo per rimediare, ma soprattutto, cosa hai fatto fino ad ora per ottenere questo tipo di risultato? Scoprilo e non farlo più. Se cambi pensieri, cambi azioni/emozioni, cambieranno anche i risultati. Matematico! Ma devi volerlo. Oppure puoi scegliere di continuare a fare le cose che hai sempre fatto per continuare a lamentarti. Attento però che chi si lamenta troppo finisce con lo stare da solo…

Ma io non ho le capacità per fare quello che voglio? Un’altra baggianata che forse poteva andare bene quando vivevamo nelle caverne… anche se a quei tempi c’era chi inventava la ruota e scopriva il fuoco. Ripeto: siamo nell’era dell’informazione e puoi imparare a fare quello che vuoi, non ci sono scuse che tengono. Così come hai imparato ad aprire un account di posta elettronica, un account facebook o girare un video e caricarlo su youtube, puoi imparare a usare internet per apprendere tutto quello che ancora non sai. Ci sono corsi di bricolage, di musica, per cucire e cucinare… hai tutto quello di cui c’è bisogno. Adesso ci vuole solo un po’ di impegno, volontà e un forte desiderio di migliorarsi.

Invece di maledire il buio è meglio accendere una candela – Lao Tzu

LA BREVE FORMULA DELLA FELICITÀ

E per quanto possa essere difficile cambiare alcune situazioni, il processo che permette il cambiamento è sempre lo stesso. La felicità non è solo il risultato che puoi derivare dai nostri successi. La felicità è la causa di tutti i nostri successi! Se non fossimo felici non potremmo raggiungere niente? Hai mai visto un calciatore depresso che fa goal? Credo che non lo facciano sedere neanche in panchina a uno depresso e demotivato, non credi?

dott-emilio-alessio-loiacono-medico-chirurgo-equazione-di-dirac-fisica-amore-dieta-chirurgia-estetica-roma-cavitazione-pressoterapia-grasso-massaggio-linfodrenante-dietologo-cellulite-ca

E quelli che seguono sono i 5 fattori per la formula che potrebbe aiutare il calciatore a tornare in auge:

1 – Accetta il presente per quello che è, quindi accetta anche i tuoi errori passati. Sono passati e non vuol dire tu debba ripeterli, ma sopratutto, non puoi permettere al tuo passato di gestire il tuo presente, quindi costruire il tuo futuro (Leggi anche: prendi il mondo così com’è)

2 – Assumiti la responsabilità di tutto. Di ogni tuo pensiero, di ogni tua azione, di ogni tua scelta. Sei in un perenne cammino di scelte e sei tu che le prendi, nessun altro. Tu scegli che lavoro fare, chi sposare, se vivere in Italia o trasferirti, se avere 2 figli o 3 cani… scegliendo crei la tua vita. Se scarichi responsabilità all’esterno stai cedendo anche il controllo della tua vita all’esterno. Più o meno è come essere già morti.

3 – Abbraccia  i problemi e non maledirli. Ogni sfida che la vita ti presenta è un’opportunità di crescita. Dietro ogni problema superato c’è una versione di te migliore, proprio quella di cui hai bisogno per continuare a evolverti. Sostanzialmente: se non esistessero problemi saremmo tutti degli aminoacidi essenziali incapaci si svilupparci ed evolvere, nuoteremmo ancora nelle acque filtrati dalle branchie dei pesci…

4 – Abbraccia l’ignoto. Ciò che non conosci è ciò che ti serve… quindi questo processo deve essere continuo dato che non potrai mai sapere tutto quanto. Pensa se sapessi contare solo fino a dieci e conoscessi solo le prime tre lettere dell’alfabeto… più conosci, più hai possibilità di muoverti e scegliere, e più aumentano le tue possibilità di successo. Chi pensa di sapere già tutto, o è morto, o è stupido.

5 – Non generare aspettative. Il che non vuol dire non agire! Agisci per attuare un cambiamento ma senza la presunzione di sapere come andrà a finire. Sarebbe come piantare un melo e sapere già il numero di mele che ti regalerà. Non lo sai ma comprendi che se ti prenderai cura di lui le mele arriveranno… L’ego vuole/pretende risultati, l’anima vuole agire/emozionarsi e ha fiducia nell’arrivo dei risultati, quindi non calcola ed è per questo che sviluppa felicità. Ed è per questo che raggiunge gli obiettivi 😉
L’ego è la nostra personalità e non va annullato. No di certo. Bisogna solamente stabilire delle regole di convivenza per il quieto vivere però (approfondisci qui → elimina queste 4 convinzioni e realizzati)

Se controlli la tua mente e riesci a farle seguire questi 5 punti sarai sulla buona strada per crearti un’esistenza felice e libera da ogni paura. Il nostro tempo è limitato e uno dei più grandi inganni della mente è quello di farti dimenticare che la vita, presto o tardi (o all’improvviso) finisce. Non perdere quindi la tua occasione per vivere, non perdere la tua occasione per essere felice 🙂
Il momento per iniziare a farlo? ORA!

Ti auguro una buona giornata,
cristiano mocciola blog

Rimani aggiornato con il blog!

Tagged with: , ,
Pubblicato su crescita personale, motivazione
4 comments on “Prenditi la responsabilità di chi sei ORA e decidi chi sarai DOMANI
  1. Heka ha detto:

    Verissimo!La Vita è troppo preziosa per rimandare,per non agire…,per non emozionarsi.Grazie Cristiano

  2. Mary ha detto:

    Questo articolo oggi mi serviva, Grazie!
    Buona giornata Cristiano
    Un abbraccio Mary

Fammi sapere qui se ti è piaciuto, Grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...