Trasformati in acqua che scava la pietra

Non tutto è come sembra. L’acqua molle perfora la dura pietra. Si, certo, pare una cosa normale. A tutti è capitato di constatare questo fenomeno. Tutti sappiamo che l’acqua a lungo andare riesce a erodere la roccia. Una goccia d’acqua che cade, all’apparenza priva di forza, riesce a perforare in modo lento e graduale superfici all’apparenza inscalfibili. Con costanza e perseveranza, indipendentemente dalle difficoltà, è possibile raggiungere risultati impensabili… anche per noi!

L’acqua cheta scava i ponti – detto popolare

SCARICA/STAMPA L’ARTICOLO IN FORMATO PDF

goccia cadendo scava pietraDi certo, se l’acqua potesse parlare, ti suggerirebbe semplicemente di insistere, di non mollare, di continuare con impegno e passione a perseguire i tuoi obiettivi perché solamente continuando a camminare puoi giungere a meta. E non importa quanto cammini veloce. L’importante è non fermarsi. Se insisti e resisti, raggiungi e conquisti. Sono certo di non averti detto niente di nuovo, vero?

La più grande insegnante è madre natura. Essa ci spiega con fare semplice le grandi leggi che governano l’Universo. La ciclicità delle stagioni, il caldo, il freddo, gli animali e i suoi elementi, acqua, terra, aria e fuoco. Ogni cosa in natura può aiutarci a comprendere chi siamo, come siamo e cosa è in nostro potere fare.

La natura ci svela le giuste strategie da usare per una vita felice, ricca di successo e benessere. E ce le insegna senza proferire parola. Semplicemente ci mostra come si fa. Non ci offre teorie, ci offre soluzioni pratiche. Dobbiamo semplicemente metterci in ascolto, o meglio. osservarla, ed essere disposti ad accettare tali insegnamenti.

VUOI SCAVARE LA ROCCIA? SII ACQUA

O meglio tradotto: vuoi raggiungere l’impossibile? Non fermarti!

Gutta cavat lapidem, no, non è dialetto milanese, è la locuzione latina (usata da autori di età classica come Ovidio) dalla quale prende spunto questo articolo. Nel corso del tempo questa sentenza si trasformò in:

« Gutta cavat lapidem, non bis sed saepe cadendo,
Sic homo fit sapiens non bis, sed saepe legendo »

Si, neanche a me dice niente così, non conosco il latino (e neanche il dialetto milanese), ma per fortuna esiste wikipedia. Giordano Bruno inserì questo testo in una sua commedia. Ecco la traduzione:

« La goccia scava la pietra cadendo non due volte, ma continuamente,
Così l’uomo diventa saggio leggendo non due volte, ma spesso »

I più grandi risultati ottenuti dall’essere umano, qualsiasi campo vogliamo prendere in considerazione, non sono mai stati ottenuti con piccoli sforzi, piuttosto sono stati la conseguenza di continuo impegno, di ripetizione d’azioni utili al loro raggiungimento. Possiamo riassumere tutto questo con una semplice formula:

GRANDE RISULTATO = AZIONE RIPETUTA NEL TEMPO x GRANDE INTENSITÀ

Questa cosa è alla base del kung fu e delle altre arti marziali. Ripetizione, ripetizione, ripetizione. La stessa cosa avviene in teatro dove gli attori ripetono la loro partitura fino a quando avviene la trasformazione, ossia fino a quando non si tramutano completamente nel personaggio che devono interpretare. Non c’è più il pensiero che ci dice cosa fare o cosa non fare, ma sorge l’essere.

Mente e corpo hanno appreso durante queste ripetizioni come comportarsi, come agire. Proprio come quando hai dovuto imparare a guidare l’auto o ad andare in bicicletta. All’inizio dovevi pensare a dove mettere i piedi, le mani. Adesso guidi senza più pensare a quello che fai. Mente e corpo hanno imparato quello che c’era da imparare e ora vanno in automatico.  Ecco, in queste occasioni ti sei comportato come la goccia d’acqua che scava la pietra!

TRE STRATEGIE PER LA TUA TRASFORMAZIONE

Nulla è impossibile. Solo che certe cose richiedono più tempo del previsto. E l’acqua ci dimostra con i fatti questa verità. Qualsiasi cosa tu voglia raggiungere avrai bisogno prima di tutto di trasformarti in acqua. Ecco tre strategie che ti permetteranno di lasciarti fluire verso il raggiungimento delle tue più ambiziose mete:

1 – TROVA IL TUO AMORE

No, non in quel senso. Forse mi sono spiegato male. Riproviamo: trova il tuo perché, cosa è che ti fa battere il cuore? Qual è la tua missione? Rimarrai su questo pianeta per un tempo limitato ed è scoraggiante pensare di essere venuti al mondo solo per percepire uno stipendio, fare dei figli e magari raggiungere una pensione. Ovvio che se sei tra uno dei pochi fortunati che ha fatto della propria passione il proprio lavoro questo discorso cade. E cade anche se senti che la tua missione era avere dei figli da accudire. Ma proseguiamo, perché può darsi che c’è altro da fare oltre a questo…

Il tuo motivo, il tuo scopo più alto, lo vedi allo specchio tutte le mattine. Qual è il talento che devi regalare al mondo? Come puoi migliorare la tua vita e quella degli altri? Quali sono le cose belle che sai fare? Qual è la tua arte?

Si insomma, ora che sei diventato grande, cosa avresti voluto fare da piccolo? Se per caso durante il cammino della vita ti sei dimenticato del fanciullo che vive in te, ora è il momento di ritrovarlo e con lui i sogni lasciati nel cassetto. Lui ha le energie necessarie per far divampare in te il fuoco sacro della passione, per farti sentire ancora l’ardente desiderio di riuscire!

2 – ELIMINA IL SUPERFLUO

Come già detto in precedenza su queste pagine, stabilisci delle priorità! Se corri dietro a troppe cose con molte probabilità non ne farai bene neanche una. Il tempo a nostra disposizione non è molto e sai come si dice no? se metti troppa carne al fuoco finirai col bruciarla! E se sei vegetariano bruceranno le zucchine 🙂

Scegli le tue priorità ed elimina il resto. Elimina tutto quello che con il tuo sogno non c’entra niente. Ah, e non dimenticarti di smetterla di chiamarlo sogno, chiamalo progetto! Cosa devi fare per realizzare il tuo progetto? Cosa ti avvicina e cosa ti allontana da esso? Se il tuo progetto è scrivere un libro, comprendi benissimo che giocare ai videogiochi non ti porterà a nulla. Quindi, cosa è necessario per scrivere un libro? Cosa è superfluo?

3 – CREA ABITUDINI UTILI

E come tutti i progetti, per essere portato a termine, avrai bisogno di un piano d’azione. Un piano d’azione che dovrai (e)seguire rigidamente. Posso portarti il mio esempio se vuoi. Uno dei miei progetti è questo Blog e comprendo l’importanza di far uscire con regolarità un nuovo articolo, comprendo benissimo la relazione che devo mantenere con chi ha scelto di seguirmi. Giornalmente dedico del tempo a pubblicare nuovi post sui social network, una o due volte alla settimana condivido con gli iscritti alla mailing list qualcosa di utile per la propria crescita personale. Ho un calendario editoriale ben preciso di azioni da seguire per mantenere vivo questo sogno diventato ormai realtà. Un calendario che ovviamente può cambiare nel tempo in base alle esigenze ma di certo non può perdere di vista la priorità. Piccoli passi ripetuti permettono di ricoprire lunghe distanze, o se preferisci, goccia a goccia l’acqua scava la pietra 🙂

E la Legge del Ritmo di Ermete ci ricorda quanto detto fino a qua: se tieni il tempo tutto si realizza, anche l’impossibile!

Io non premio i risultati, ma la costanza e le fatiche.
Le contrarietà moltiplicano i meriti
(Gesù)

via del cuoreQuando ti incammini verso la realizzazione del tuo progetto, quando segui la via del cuore e dedichi del tempo a ciò che te lo fa battere, il tempo assume tutt’altro valore. Le difficoltà non scompaiono ma ne comprendi il loro significato. Le difficoltà sono porte oltre le quali si cela ciò che meritiamo.

Oltre i problemi che ci si presentano vive già la persona che stiamo desiderando diventare. Accettare i problemi vuol dire accettare la propria trasformazione. Accettare i problemi ci rende simili all’acqua, che nonostante debba continuamente rimodellare il suo percorso per aggirare le rocce, prima o poi, è sicura, giungerà al mare portando a termine la sua missione… e se non riesce ad aggirare le rocce le perfora!

Buona Vita,

cristiano mocciola blog

Rimani aggiornato con il blog!

Tagged with: , , ,
Pubblicato su crescita personale, successo
4 comments on “Trasformati in acqua che scava la pietra
  1. Heka ha detto:

    Hai ragione Cri, dobbiamo imparare… dall’Acqua…Lei non si ferma mai,non si lascia spaventare, intristire…o convincere.Va per la sua strada sempre…, arriverà… dove vuole arrivare…,dove sa di dover andare.Lentamente…, insiste…e coraggiosa…alla fine segnerà ogni attimo, ogni luogo…in cui è stata, è e sarà.

  2. Barbara ha detto:

    Quest’articolo è superlativo! Grazie di cuore. Oltretutto mi è venuta in mente una cosa: sarà una coincidenza che io appartenga ad un segno d’Acqua?!

Fammi sapere qui se ti è piaciuto, Grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mi presento…
Essere Felici Blog - Cristiano Mocciola

Ciao, sono Cristiano e voglio darti il benvenuto su Essere Felici Blog [MENTE|CORPO|SPIRITO]

Gratis per te
⇓ RISORSE DEL BLOG ⇓
Pubblicità
Seguimi su Twitter
⇓ da leggere ⇓

Questo libro riguarda l'arte di realizzare i tuoi desideri. Ti svela il meccanismo sottostante la materializzazione di ogni tuo desiderio. Una procedura semplice ma estremamente efficace per il condizionamento del tuo subconscio e innescare gli effetti della Legge di Attrazione. Rimarrai letteralmente stupito di vedere eventi e circostanze uniformarsi a quello che ardentemente desideri essere, avere o fare. Ogni cambiamento parte da se stessi e dalla propria Coscienza. Questo libro ti svela come. E' un piccolo libro, ma estremamente semplice, chiaro ed efficace. Esiste un tesoro in esso, una chiara strada per la realizzazione dei tuoi sogni.