Non lasciare che i tuoi sogni restino sogni

Anche oggi hai un giorno in meno da vivere. Si. Proprio mentre stai leggendo queste righe il tempo a tua disposizione sta diminuendo. Questa è una grande ovvietà ma pare che mentre affrontiamo la vita ci dimentichiamo di sorella morte, che fa il conto alla rovescia sulla nostra pelle e puntuale poserà la sua falce sul nostro capo.

SCARICA/STAMPA L’ARTICOLO IN FORMATO PDF

Ora, due sono le scelte: o possiamo fare finta di niente e dimenticarci di questo evento programmato, quindi vivere con la paura di sbagliare dimenticando i nostri sogni, oppure possiamo essere consci di questo immancabile appuntamento e sfruttare al meglio ogni attimo che ci è stato concesso (e se hai bisogno di motivazione leggi qui!).

falce_bafemothTi renderai conto anche tu che se opti per avere sorella morte come compagnia di viaggio le paure svaniscono nel nulla. In realtà non è poi tanto minacciosa se ci pensi, anzi! E’ proprio lei che ti spinge a buttarti, a cercare di realizzare i tuoi sogni, a volare! perché ti ricorda incessantemente che non hai niente da perdere. Pare quasi di sentirla sussurrare all’orecchio il tuo corpo è un vuoto a perdere, sfruttalo come meglio credi e usalo per realizzarti. Ad ogni modo io arriverò…

È IMPORTANTE AGGIUNGERE PIÙ VITA AGLI ANNI,
NON PIÙ ANNI ALLA VITA

 Voi avete proiettato su di me il ruolo di padre e avete plasmato l’idea di un Dio che giudica, premia e punisce. Voi avete creato intorno all’amore una realtà basata sulla paura, e questa realtà basata sulla paura domina la vostra esperienza dell’amore. – Neale Donald Walsch

La vita è amore! E se ce amore non c’è spazio per la paura. Ma inevitabilmente ci dimentichiamo anche di questa affermazione ed ecco che proviamo paura (dimenticandoci della nostra amica armata di falce che intanto se la ride mentre buttiamo via tempo prezioso)

Non esiste situazione che per quanto possa essere tragica o disperata non può essere cambiata. Il cambiamento è l’essenza della vita. E sempre citando Nealte Donald Walsch La vita si evolve raggiungendo livelli sempre più alti di complessità. La vita non potrebbe regredire, neanche se volesse. È incapace di farlo. Ora, è vero che può sembrare che stia regredendo. E può sembrare anche che i cambiamenti non siano “in meglio”. Ma, di fatto, il cambiamento può essere solo in meglio, altrimenti non avverrebbe. 

Anche quando sembra che le cose vadano storte, in realtà stanno semplicemente cambiando e non potremmo mai sapere come si evolveranno. E noi invece di accettare questo cambiamento (all’apparenza negativo ma che in realtà è negativo solo per il fatto che le nostre convinzioni lo codificano così) e ammirare la vita che evolve, proviamo paura pensando che al peggio non c’è mai fine. (leggi anche: come cambiare i pensieri limitanti)

OGNI CAMBIAMENTO È POSITIVO

Non esistono cambiamenti negativi. Per la vita non avrebbe senso regredire. Lei può solo espandersi e migliorarsi. E se ci pensi bene sai che è così. Tutto quello che avviene nel mondo, nella nostra vita, non ha polarità. Siamo noi a etichettare gli avvenimenti in giusti o sbagliati.

Se esistesse solo amore nel mondo, la parola amore non avrebbe senso perché non esisterebbe il suo contrario e quindi non potremmo sperimentarlo. Solamente nel contrasto si vedono le immagini! Quindi, per quanto brutta possa essere una cosa ai nostri occhi, c’è sempre l’altro lato della medaglia che ci regala la lezione o il dono da scartare. Senza guerra non ci sarebbe pace, non c’è vita senza morte ecc…

La vita è cambiamento e quando non c’è niente che cambia, non c’è niente che vive. Tutto ciò che vive si muove. Il cambiamento pertanto è inevitabile. È la natura della vita stessa.- Neale Donald Walsch

Ogni mattina al risveglio dovremmo ringraziare per la possibilità che ci è stata nuovamente concessa, ossia quella di poter aprire gli occhi invece di dover indossare il vestito elegante dentro una scatola di legno.

Ma soprattutto dovremmo chiederci:

COME STO SPENDENDO IL NUMERO LIMITATO
DI GIORNI CHE HO DA VIVERE?

La-voce-scomoda-della-Clessidra1_largeSe corri dietro a status symbol, denaro e a tutti gli altri oggetti che la gente “normale” usa per calcolare il tuo valore, posporrai la soddisfazione di godere di quello che hai già e questa cosa non ti farà provare mai il piacere del qui e ora.

Se usi il presente per pensare a un futuro che non arriverà mai, ti perderai l’unico tempo in cui puoi realmente vivere e nel quale agire per costruire il domani. Lo stesso discorso vale per il passato, se usi il presente per ricordarlo o rimpiangerlo, perderai l’opportunità di vivere l’unico tempo a tua disposizione. Non c’è ieri e non c’è domani. C’è solo oggi!

Ieri non è più, domani non è ancora. Non abbiamo che il giorno d’oggi. Cominciamo! – Madre Teresa di Calcutta

Ricorda che sorella morte è lì, affianco a te, non ti preoccupare di domani! Pensa a fare quello che devi fare oggi e goditela. Non pensare a ieri e a quello che potevi o non potevi fare, la tua amica armata di falce ha già ripulito tutto e non c’è più niente.

Nel qui e ora ci sei solo tu (e lei). Non cercare vie di fuga perché non ce ne sono. Alla mente piace cercarle ma se le dai retta potresti vivere in tumulto e preoccuparti inutilmente, sprecheresti energia mentale utile a realizzare i tuoi sogni e non ti godresti gli attimi che passano.

È solamente godendo del tuo presente che potrai costruire un futuro migliore e sai come si dice?

SE VUOI REALIZZARE I TUOI SOGNI DEVI SVEGLIARTI

Nessuno di noi può cambiare i nostri ieri, ma tutti noi possiamo cambiare i nostri domani.- Colin Powell

E visto che abbiamo tirato in ballo Neale Donald Walsch ti propongo una scena molto significativa tratta dal suo film…

Vuoi sapere se stai consumando bene il tempo che ti è stato concesso? Rispondi a questa domanda, o meglio, leggi l’affermazione qui sotto e immagina sia reale, in modo tale ridarai il giusto valore alle cose che fai, che hai, e alle persone che girano intorno alla tua vita:

da questo momento in poi ti resta un mese di vita!

Viviamo così poco e non sappiamo neanche per quanto, come puoi pensare di buttare via anche un solo momento nel fare qualcosa che non ti piace?

ps: chiamalo Dio, vita, madre natura, Tao, energia universale o pippo. In ogni caso, a lui non interessi tu. A lui interessa il tuo desiderio!

Ti auguro una buona continuazione di giornata,
cristiano mocciola blog

Rimani aggiornato con il blog!

Tagged with: ,
Pubblicato su crescita personale, motivazione
2 comments on “Non lasciare che i tuoi sogni restino sogni
  1. Barbara ha detto:

    Wow!!!!!!!!!! Articolo che dà veramente la carica!!!!

Fammi sapere qui se ti è piaciuto, Grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...