Come non ascoltare gli altri

La paura del giudizio degli altri è un’ombra nella vita di molte persone. Avere paura di cosa pensano gli altri, del loro parere, di cosa dicono alle nostre spalle, è destabilizzante e inutile. Ma c’è una cosa che va oltre questo timore, ed è la preoccupazione che l’idea altrui possa essere migliore della nostra. Ma la vuoi sapere una cosa? Devi smettere di ascoltare gli altri, e non perché tu sei meglio di loro, ma solo perché loro non sono te!

articoli-essere-felici-blog-pdf

opinioni altruiIl peso delle parole dipende da chi le dice, così canta il rapper Fibra. Le persone che ti vogliono bene si prodigano a darti consigli, a offrirti la loro opinione in merito a qualsiasi tua scelta. Ed è più che ovvio che l’unico motivo per cui lo fanno è perché tengono a te e alla tua incolumità. Ma è veramente così?!?

LA PAURA GENERA OPINIONI

Se ci pensi, queste persone tengono si a te,  ma riflettono sulla tua persona la loro paura. Un genitore, un amico, un partner, potrebbe dirti di non avventurarti verso quel progetto perché secondo lui è rischioso e tu potresti rimanerci male, deluso, se le tue aspettative non venissero soddisfatte. Ma medita un attimo: lui ha paura per te, nient’altro. E questa paura genera un’opinione, la sua.

Se tu fossi convinto della tua idea, del tuo progetto, se qualcosa dentro te ti dicesse che sei sulla strada giusta, se quello che stai facendo ti fa stare bene, se senti di essere nato per farlo, cosa faresti? Ed ecco che l’aforisma che segue spiega meglio di mille parole tutto quanto:

Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui zittisca la vostra voce interiore
(Don Miguel Ruiz)

Anche perché molte volte le opinioni non ti arrivano solo da chi ti vuole bene, ma arrivano anche da persone invidiose e incredule del tuo percorso.

Rispetto a qualsiasi pensiero o azione che compi, rispetto a qualsiasi idea tu voglia difendere, rispetto a qualsiasi progetto tu voglia portare avanti, rispetto a qualsiasi tipo di persone tu voglia frequentare, il mondo ti offrirà sempre e solo una cosa: opinioni.

Ogni persona di questo pianeta potrebbe offrirti solo opinioni riguardo a quello che sei, riguardo a quello che per te invece è reale, un dato di fatto, una verità. Persino ciò che sei, nella mente degli altri, si riduce a essere un pensiero, un’opinione.

due di bastoni briscolaGià, sei un concetto presente nella mente altrui e l’unica tua certezza è che Tu esisti perché puoi osservarti mentre pensi di esistere, quindi mentre agisci e inter-agisci con la Vita. Cogito ergo sum! Ma se dovessi dare retta all’infinità di opinioni di te che esistono nel mondo impazziresti, nessuna è corretta o potrebbe minimamente avvicinarsi a ciò che sei realmente. Quindi, sai cosa puoi farci delle opinioni altrui! Bravo, ti ci puoi pulire tranquillamente il c… sederino!

E se c’è chi ti disprezza devi farci il callo,
perché la gente a volte critica giusto per farlo.
Così ha imparato a farsi scivolare addosso il male,
più grande è il premio e più alto è il prezzo da pagare.
(Gemelli Diversi – Tutto Da Capo)

Paura e invidia generano opinioni, l’amore distribuisce fiducia, motiva, incoraggia e permette agli altri di sbagliare perché comprende che solo il fallimento è in grado di insegnare ad avere successo.

Ecco, ora che siamo giunti a questa verità, ossia che le opinioni altrui valgono come il due di bastoni in una briscola dove comanda spade, passiamo oltre e parliamo di cose serie.

Anzi, prima di proseguire, ripeti con me: con le opinioni altrui mi ci pulisco il sedere! Questa convinzione da fare propria ci servirà per l’esercizio che faremo dopo.

UNA MENTE LIBERA, UNA MENTE DI SUCCESSO

In occidente, quando si parla di successo, ci si riferisce solitamente ad un avanzamento di carriera, a un’idea azzeccata che ci ha portato dei benefici economici, al raggiungimento di uno status quo più elevato. In Giappone, l’origine di questo termine, significa letteralmente l’abbandono della società.

mente di successo

 

E abbandono della società significa riuscire a distaccarsi dalla visione convenzionale dei valori, dei dogmi e delle regole imposte e non pensate. Per farla ancora più semplice eccoti un esempio banale: se solitamente i funghi si fanno saltare con l’aglio non è detto che tu non possa farli saltare con la cipolla 🙂

Molte persone vivono secondo come gli è stato insegnato e non come hanno scelto di vivere. Ci si preoccupa di avere una mentalità conforme alla media, ci si lascia plasmare dalle ideologie comuni senza preoccuparsi di averne una propria. Ci si sforza di far combaciare i propri gusti personali con quelli che vengono proposti e quasi imposti dal mercato.

È vero che i valori più diffusi solitamente sono corretti perché si basano sul buon senso comune, ma è anche vero che molte volte il buon senso comune è rimasto indietro nel tempo ed era corretto per un momento storico diverso da quello attuale.

Il rischio di portare avanti dei modelli di pensiero antiquati e uniformati è che finiremo tutti con il pensarla alla stessa maniera, ma questa cosa la sai bene: nessuna idea originale e personale può nascere dal pensiero e dall’opinione comune. Se vuoi far emergere la tua unicità, la tua personalità, non devi lasciarti ingabbiare dalle opinioni altrui, dalle idee convenzionali e prestabilite. Quindi, esci fuori dagli schemi e porta la tua mente al successo!

COME NON ASCOLTARE GLI ALTRI SFRUTTANDO L’IMMAGINAZIONE

Non mi rimangio quello che ho scritto prima, no, ma non penso che l’opinione altrui che ci arriva sia da buttare completamente. Tutto ciò che accade accade per insegnarci qualcosa, il caso non esiste, e se ciò che dicono gli altri ci tocca emotivamente un motivo ci sarà.

In primis l’opinione altrui ci offre la possibilità di esplorare in maniera autentica la persona che ce la offre, sia essa un parente, un amico o uno sconosciuto. Dall’opinione altrui possiamo riconoscere la persona che abbiamo di fronte, le sue paure, i suoi pregiudizi e perché no, potrebbe anche essere in grado di illuminare alcuni aspetti di noi che ancora non avevamo preso in considerazione.

Ed ecco due passaggi per riuscire a smettere di ascoltare gli altri, o meglio, per riuscire ad ascoltare la nostra voce interiore nonostante le chiacchiere del mondo esterno:

  1. Ringrazia sempre per le opinioni che ti arrivano, sia direttamente che indirettamente. Certe parole giungono a noi per elevarci, per metterci alla prova, per farci comprendere meglio chi siamo e cosa vogliamo. Le parole che più ci irritano ci arrivano dai nostri maestri. Chi riesce a toccare le nostre corde emotive, a farci dubitare di noi stessi e delle nostre idee, è colui che è in grado di offrirci una lezione utile alla comprensione della nostra natura.
  2. Prendi il buono che c’è da prendere, non dall’opinione altrui, ma da quello che in te ha suscitato, in quello che ti ha fatto scoprire. Dopo di che, con il potere della tua immaginazione, rimpicciolisci la persona che ti sta offrendo l’opinione e ponila tra il pollice e l’indice della tua mano. Ora puoi osservarla, lì, con i piedi poggiati sull’impronta del tuo pollice e la testa contro l’indice. pnl tecnicaLa puoi ancora sentire parlare ma la sua voce sta cambiando e assomiglia sempre più alla voce di paperino. La sua opinione ti arriva così distorta che non la comprendi più. E ora è arrivato il momento, puoi dirgli quello che ci siamo detti prima: sai che ci faccio con la tua opinione? Mi ci pulisco il sederino! Adesso puoi premere le due dita e schiacciare la fastidiosa vocina. La persona è sparita, la sua opinione svanita e non ti toccherà più.

Cosa diranno non importa, non conta più,
perché alla fine ciò che resta sei solo tu.
(Nesli – Davanti agli occhi)

Questa tecnica funziona solo se la si applica onestamente, come tutte le altre tecniche di PNL che abbiamo già visto negli articoli precedenti. Ripeti il secondo passo più di una volta e grazie alla tua immaginazione rafforzerai le tue idee e metterai a tacere una volta per tutte quelle fastidiose vocine che ti tormentano.

Imparare a non ascoltare gli altri, o meglio, a dare il giusto peso alle parole che ci offrono, è indispensabile per raggiungere la nostra personale libertà. Divertiti a schiacciare un po’ di vocine adesso, e riprendi il controllo della tua Vita!

(Lettura consigliata: La vita come tu la vuoi)

Buon cose 👌
cristiano mocciola blog

Rimani aggiornato con il blog!

 

 

Tagged with: , , , ,
Pubblicato su crescita personale, pnl
8 comments on “Come non ascoltare gli altri
  1. Heka ha detto:

    Cosa diranno non importa, non conta più,
    perché alla fine ciò che resta sei solo tu…,è meraviglioso,non immagini quanto ne avessi bisogno.Grazie Cri!

  2. Ornella ha detto:

    Meraviglioso come sempre!grazie!!!!!!

  3. Luca Carchesio - Web Designer, Esperto SEO e Formatore ha detto:

    Ciao Cristiano, devo farti i complimenti per l’esposizione corretta della “paura del giudizio”… davvero.

  4. Elisabetta ha detto:

    Ottimo articolo, complimenti!

Fammi sapere qui se ti è piaciuto, Grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Mi presento…
Essere Felici Blog - Cristiano Mocciola

Ciao, sono Cristiano e voglio darti il benvenuto su Essere Felici Blog [MENTE|CORPO|SPIRITO]

essere felici youtube
Gratis per te
ebook crescita personale spirituale
⇓ RISORSE DEL BLOG ⇓
crescita spirituale mente
reprogramming cristiano mocciola
Seguimi su Twitter
⇓ da leggere ⇓

Le abitudini mentali sono il prodotto di tutto quello che nel tempo abbiamo fatto assorbire al subcosciente. La mente inconscia guida la nostra vita, quindi le abitudini governano la nostra esistenza. Tu hai il potere di riprogrammare le tue convinzioni consapevolmente, quindi modificare i tuoi atteggiamenti, la tua energia. Nell'istante che la tua energia mentale e fisica cambia, cambia tutto il resto, perché? Perché sei un essere vibrazionale inserito in un ambiente vibrazionale. Einstein affermava che "tutto è energia", il che vuol dire che tutto e tutti ci influenziamo a vicenda. Cambiando la nostra offerta vibrazionale cambiamo anche le risposte che riceviamo dal mondo esterno. Leggendo questo volume potrai approfondire argomenti quali la Legge dell'Attrazione, le Leggi Ermetiche, PNL, psicoquantistica, spiritualità e renderti conto tu stesso di come tutte queste dottrine conducano a un'unica soluzione. All'interno del libro troverai anche un link che ti permetterà di accedere a un'area riservata. Qui potrai trovare un audio di circa 40 minuti studiato appositamente per facilitare il Reprogramming.