La realtà è una proiezione della mente: come cambiarla

La realtà è una proiezione della mente, quante volte lo hai sentito dire, quante volte ne abbiamo parlato anche qui sul blog?

Capisco perfettamente ciò che intendi. Adesso ti dico perché sei qui. Sei qui perché intuisci qualcosa che non riesci a spiegarti. Senti solo che c’è. È tutta la vita che hai la sensazione che ci sia qualcosa che non quadra nel mondo. Non sai bene di che si tratta, ma l’avverti. È un chiodo fisso nel cervello, da diventarci matto. È questa sensazione che ti ha portato da me. Tu sai di cosa sto parlando…
(Morpheus dal film Matrix)


articoli-essere-felici-blog-pdf

La realtà è pura illusione, una proiezione mentale. Tu sei il responsaile di questa proiezione. In ogni istante, in quanto osservatore, proietti all’esterno le tue intenzioni emotive e di pensiero.

Mi spiego meglio. Fai finta di essere comodamente seduto sul divano di casa tua. Hai intenzione di vedere (osservare) un film della tua collezione privata. Accendi il televisore, anzi no, accendi il proiettore. Ma questo proiettore insieme alla raccolta di film da poter visionare (e creare) non si trova nella stanza, si trova nella tua calotta cranica. Tu proietti luce all’esterno e poi ne osservi il risultato. La mente produce l’informazione, il corpo la tramuta in sensazione e la vibrazione che ne scaturisce manifesterà un riscontro preciso, osservabile e misurabile, nel mondo circostante.

realta proiezione

Credi davvero di non essere responsabile di quello che accade attorno a te? L’universo è mentale, ricordi la prima legge Ermetica? Facciamo parte tutti di uno stesso organismo, e tutti noi siamo i suoi diversi punti di osservazione/proiezione. Ma questo macro organismo ci lascia liberi di agire, di vibrare allle frequenze che deliberataente scegliamo se preferisci, e di manifestare realtà. Noi scegliamo la pellicola e lui ci fornisce il necessario per manifestarla, osservarla, e per farne esperienza.

E la legge della Vibrazione (terza legge Ermetica) ci dice proprio questo:

Ogni cosa che vedi, che non vedi, che senti, che non senti, che percepisci… TUTTO, è energia vibrante. Siamo esseri vibrazionali inseriti in un universo vibrazionale. La vibrazione è l’informazione che modella ogni cosa. La legge della Vibrazione afferma quindi che tutto vibra e che noi esseri umani siamo in grado di plasmare la realtà attraverso le vibrazioni che offriamo.

Non è la materia che genera il pensiero, è il pensiero che genera la materia
(Giordano Bruno)

L’intera umanità, ogni singolo individuo che ne fa parte, è fautore e responsabile del tempo presente che sta vivendo, della realta’ che sta creando.

Conosci già l’esperimento della doppia fenditura? Ascolta un po’ perché si aggancia perfettaments a quello che ci stiamo dicendo…

mente rpigione

La realtà è un’illusione e se è vero che tutto si origina dal pensiero, dal punto di osservazione che scegliamo di mantenere, sarebbe opportuno che la mente si suicidassse in favore di una consapevole rinascita spirituale dove essa possa tornare a ricoprire il suo ruolo di servo e non di padrone. Non permettere che avvenga il contrario o crederai di subire la realtà quando invece la stai creando inconsapevolmente.

…che tu sei uno schiavo. Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente. Nessuno di noi è in grado purtroppo di descrivere Matrix agli altri. Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos’è. È la tua ultima occasione: se rinunci, non ne avrai altre. Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio.
Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più.
(sempre Morpheus dal film Matrix)

LA REALTÀ È PROIEZIONE MENTALE

La realtà è l’inconscio che affiora e si manifesta. Tutto cio’ che riesci a credere, tutto ciò di cui ti convinci, diventa reale (almeno per te) e forse faresti bene a metabolizzare quello che stiamo dicendo perché verrà tutto a tuo vantaggio.

Nel corso dei secoli è stato accumulato un bagaglio di informazioni enorme riguardo a questo argomento. Da sempre l’essere umano illuminato si è posto il dubbio: e se fosse solo un sogno, un’opportunità da cogliere per vivere la vita che voglio’? Lo hanno gridato i grandi Maestri della storia, ne hanno scritto i romanzieri, fatto film i cineasti, steso articoli i blogger :)

La teoria che la realtà  è di origine metafisica non è più una teoria, è la verità suprema. Percepiamo un mondo che prende forma in pochi centimetri cubici del nostro cervello, un piccolo luogo dove facciamo esperienza della vita, un luogo dove la percezione modella un mondo personale. Ogni singolo impulso elettrico dei tuoi sensi (e sono milioni al secondo) costruisce la tua sensazione di essere umano, la tua esperienza di vita. Ma l’esperienza avviene dentro te, non fuori. Fuori non c’è nulla.

Persino i cantanti si sono prestati con la loro arte e declamare questa verità, ma riesci ad accettarla e farla tua? Ascolta un po’…

...non esiste niente, solo del fumo, niente di vero…

Questa consapevolezza ti offre la tua prima vera libertà: quella di scegliere consapevolmente, in maniera autonoma e in stato di veglia celebrale la realtà che vorrai costruire da adesso in avanti. E questa libertà ti porta dinanzi alle porte maestre. Porte che una volta superate cambieranno per sempre chi sei.

Queste sono le 5 porte da superare: integrità, dovere, volere, potere, consapevolezza di sè.

INTEGRITÀ: sii fedele a ciò che senti giusto per te e non lasciare che le voci del mondo offuschino la tua voce interiore. Tu sai già tutto quello che c’è da sapere su chi sei e su chi sarai, devi solo ricordare e arrenderti alla tua natura per poterla manifestare. Sei un seme con un’unica essenza, tuo compito è portarla alla luce, farla germogliare, crescere e permetterle di dare frutto.

DOVERE: ci saranno sempre delle cose che devono essere fatte in quanto vivere è scegliere, e scegliere è assumersi delle responsabilità. Porta a termine cio che cominci avendo massima onestà nei tuo riguardi, quindi nei riguardi degli altri. Lascia buona traccia di te nei luoghi in cui passi, lascia un buon ricordo di te nelle persone che incontri. Parola d’ordine: rispetto! Ricordati: tutto è energia, apprezzane ogni tipo di forma e fai in modo che la tua sia di qualità.

VOLERE: e poi ci sono cose che vuoi fare perchè senti essere giuste. Non tirarti indietro, falle, anche se sai che ti costeranno fatica. Sono essenziali per la tua crescita. Solamente impegnandosi il pargolo viene alla luce. Solamente impegnandoti realizzi te stesso.

POTERE: il libero arbitrio ti dà il potere di agire, di cambiare le cose, anche in un solo istante se solo lo volessi veramente. Renditi conto delle tue capacità, direzionale con amore, gentilezza e altruismo. Tutto tornerà a te in misura sempre maggiore. Ma il libero arbitrio ti offre anche la possibilità di scegliere cosa e come pensare. Ti offre l’opportunità del dubbio. L’imprinting che ricevi dalla nascita si basa su convinzioni e modi di pensare/fare altrui, su idee obsolete e non piu adatte al tempo che stai vivendo. Su idee che controllano e non liberano. Ti viene detto in cosa credere, cosa è giusto e cosa è sbagliato. pericoloso o sicuro, comodo o scomodo… insomma, diventi un prodotto studiato da altri e se non ti liberi di questo bagaglio sgradito e non richiesto, non potrai portare avanti chi sei realmente. Riporta l’inconscio al punto zero e poi riscrivilo, ma come preferisci tu questa volta.

CONSAPEVOLEZZA DI SÈ: ora sei consapevole del tuo ruolo di regista in questo film. Sei presente a te stesso, cogli l’istante e percepisci la continua proiezione che sta avendo luogo. Il tuo atteggiamento, la tua visione, ne determinano l’andamento.

Superate queste porte comprendi l’occasione unica che ti è stata offerta, un’occasione chiamata vita suddivisa in istanti da cogliere per poter modellare quelli a venire.

Il segreto della salute fisica e mentale non sta nel lamenarsi del passato, nè del preoccuparsi del futuro, ma nel vivere il momento presente con saggezza e serietà. La vita può avere luogo solo nel momento presente. Se lo perdiamo, perdiamo la vita. L’amore nel passato è solo memoria. Quello nel futuro è fantasia. Solo qui e ora possiamo amare veramente. Quando ti prendi cura di questo momento ti prendi cura di tutto il tempo.
(Buddha)

COME CAMBIARE LA REALTA DEL MOMENTO PRESENTE

E ora facciamola semplice: come posso cambiare la mia realtà una volta compreso che dove pongo l’attenzione lì sto indirizzando la mia energia? La tua attenzione, il tuo pensiero emotivo intenzionale, alimenta l’oggetto della tua osservazione dandogli ulteriore vita. Nell’istante che smetti di porre attenzione su qualcosa esso perde interesse e inizia ad allontanarsi da te. Ecco perché si dice che se poni resistenza ad una situazione essa permane e se invece la ignori si dissolve.

Ma procediamo. Ecco 3 cose da fare per cambiare la nostra realtà:

  1. PICCOLI CAMBIAMENTI POSITIVI: non devi stravolgere la tua vita in pochi giorni, ma puoi attuare dei piccoli cambiamenti in tutto ciò che fai, eliminando qualcosa che ti nuoce, aggiungendo altro che ti giovi. Fai finta di essere al comando di una nave e immagina di cambiare rotta solo di qualche grado. All’inizio potrebbe essere impercettibile il cambiamento ma dopo qualche miglio ti accorgeresti che quei pochi gradi di deviazione sono stati in grado di farti allontanare dalla precedente rotta di diversi chilometri. Insomma: CAMBIA, PUOI!
  2. RIPETIZIONE DI EMOZIONI POSITIVE: come sai l’inconscio è molto suscettibile alle emozioni forti. E se è vero che è l’inconscio a guidare la tua vita, se è vero che il suo riaffiorare manifesta la realtà che andrai a vivere, ti conviene fargli provare belle emozioni, o no? Ecco che quei piccoli cambiamenti positivi che sceglierai di fare ti condurranno ad azioni che promuoveranno il tuo sentirti bene, il tuo sentirti positivamente emozionato. Ripetile a iosa:)
  3. PROGETTA: portare avanti quei piccoli cambiamenti, quelle azioni positive utili a farti emozionare, molte volte diventa difficile, si perde la grinta dello stato iniziale e cala la motivazione. Ma per ritrovare lo sprint hai bisogno solo di una cosa: concentrarti sul punto di arrivo. Poniti degli obiettii a lungo termine. Come vorrai essere tra dieci anni? Dove? Perhè è importante portare avanti le tue buone abitudini? Dove ti dovranno condurre? Cerca di percepire il TE già realizzato nel futuro, vivi l’esperienza del TE di domani in questo istante. L’emozione anticipata positivia è il principio della creazione di se stessi.

Che ti piaccia o no, siamo noi la causa di noi stessi. Nascendo in questo mondo, cadiamo nell’illusione dei sensi, crediamo a ciò che ci appare. Ignoriamo che siamo cechi e sordi. Allora ci assale la paura e dimentichiamo che siamo divini
(Giordano Bruno)

Esci dal gregge! Se tutti fanno una cosa non è detto che sia giusta. Se tutti credono in qualcosa non è detto che sia verità. Il controllo delle masse ha luogo sin dall’inizio dei tempi, perchè mai non dovrebbe avere luogo ora, soprattutto adesso?!? I media, i leader religiosi, i politici, controllano l’informazione, la distorcono, la filtrano. Il potere cerca profitto, non il tuo risveglio. Tu servi al potere come consumatore, come ammalato, come individuo che fa girare la grande ruota che produce denaro. Da risvegliato diventi pericoloso e poco utile.

Ti hanno voluto far credere alla storiella del pastore che abbandona il gregge per andare a recuperare la pecorella smarrita, poverina! Ma in realtà la pecorella non si è smarrita, è scappata, ha avuto il coraggio di saltare il recinto, di porsi dei dubbi, di indagare e non accettare le finte verità imposte, di creare da sè la propria realtà. E spera tanto che il pastore non la trovi… potrebbe persino mangiarsela dato che ormai è diventata pericolosa e ha idee contagiose.

Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo.
(Giordano Bruno)

Ho scelto di inserire quest’aforisma di Giordano Bruno perchè racchiude un po’ il senso di tutto quello che ci siamo detti finora. Per fortuna i tempi sono cambiati e l’unico rischio che correrai dopo esserti risvegliato sarà quello di sentirti emarginato, da molti ma non da tutti. Al nostro amico Giordano Bruno, ahimè, non andò così bene. Il 17 febbraio del 1600, a causa della verità che diffondeva, morì arso vivo sul rogo voluto dalla chiesa cattolica in piazza Campo dei Fiori a Roma, con la lingua chiusa in una morsa in modo tale che non potesse parlare. Ma il suo pensiero è vivo più che mai… tié!

Non è vero che chi cerca trova, ma è vero che chi cerca non deve smettere di cercare finchè non ha trovato (dal vangelo segreto di Tommaso)

Concluderei questo articolo tornando alle parole d uno dei testi del Vasco nazionale. Sono sicuro che susciteranno in te qualcosa di potente:

Sai, essere libero
Costa soltanto
Qualche rimpianto
Sì, tutto è possibile
Perfino credere
Che possa esistere
Un mondo migliore

(Lettura consigliata: L’uomo di Dio. Rivelati i segreti dei sigilli e dell’«arte della memoria» che portarono al rogo Giordano Bruno)

Sei un’onda di possibilità con potenziale infinito. La Vita è conscia che la osservi e si modella in base alle tue preferenze.

Buone vibrazioni 🕉

cristiano mocciola blog

Rimani aggiornato con il blog!

Tagged with: , , ,
Pubblicato su crescita personale, mente & corpo
14 comments on “La realtà è una proiezione della mente: come cambiarla
  1. Heka ha detto:

    Come sempre grazie infinite Cri, mi dai quella carica, quella grinta che spesso dimentico, che abbandono per paura, tempo o pigrizia. Grazie per le vibrazioni che mi dai, per la forza delle tue parole e la bellezza della verità. Ti abbraccio forte

  2. Maria ha detto:

    Grazie dei tuoi spunti di riflessione
    😊

  3. guglielmo ha detto:

    Articolo molto bello, che fa riflettere.
    Non sarà facile ma voglio provare a mettere in pratica quello che dici.
    Essere fuori dal coro, ti assicuro, a volte diventa pesante.
    Grazie

  4. Paola ha detto:

    Articolo meraviglioso.
    Grazie Cristiano 🦋

  5. Loredana Bicego ha detto:

    io sono schizoaffettiva figurati in che stato mi trovo

  6. tempoinfinito ha detto:

    Gia….parole sagge

Fammi sapere qui se ti è piaciuto, Grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Mi presento…
Essere Felici Blog - Cristiano Mocciola

Ciao, sono Cristiano e voglio darti il benvenuto su Essere Felici Blog, crescita personale e spirituale

essere felici youtube
Gratis per te
ebook crescita personale spirituale
⇓ RISORSE DEL BLOG ⇓
crescita spirituale mente
reprogramming cristiano mocciola
Seguimi su Twitter
⇓ da leggere ⇓

Le abitudini mentali sono il prodotto di tutto quello che nel tempo abbiamo fatto assorbire al subcosciente. La mente inconscia guida la nostra vita, quindi le abitudini governano la nostra esistenza. Tu hai il potere di riprogrammare le tue convinzioni consapevolmente, quindi modificare i tuoi atteggiamenti, la tua energia. Nell'istante che la tua energia mentale e fisica cambia, cambia tutto il resto, perché? Perché sei un essere vibrazionale inserito in un ambiente vibrazionale. Einstein affermava che "tutto è energia", il che vuol dire che tutto e tutti ci influenziamo a vicenda. Cambiando la nostra offerta vibrazionale cambiamo anche le risposte che riceviamo dal mondo esterno. Leggendo questo volume potrai approfondire argomenti quali la Legge dell'Attrazione, le Leggi Ermetiche, PNL, psicoquantistica, spiritualità e renderti conto tu stesso di come tutte queste dottrine conducano a un'unica soluzione. All'interno del libro troverai anche un link che ti permetterà di accedere a un'area riservata. Qui potrai trovare un audio di circa 40 minuti studiato appositamente per facilitare il Reprogramming.