Come migliorare la propria vita: IL METODO PIU’ VELOCE

Esiste un obiettivo che tutti vogliamo raggiungere: migliorare la propria vita. Ma è proprio vero? È vero che tutti vogliono migliorare la propria vita? Io credo di no. Esistono persone che hanno paura di stare bene, e magari mentono a se stesse dicendosi che è tutto ok, che la loro vita procede bene così. Ma in cuor loro sanno che è una bugia. Essere onesti con se stessi non è (sempre) facile, figuriamoci con gli altri. Ma più che di obiettivo parlerei di percorso, si, perché non c’è mai fine al miglioramento, dico bene?

articoli-essere-felici-blog-pdf

FALLIRE ANCORA. FALLIRE MEGLIO.

fallimento insegnaAmmettere a se stessi di avere un problema non è semplice perché equivale ad ammettere una sconfitta personale. Ma cosa c’è di meglio di una sconfitta? Il fallimento è l’unica cosa che insegna realmente qualcosa e finché non saremo disposti ad abbracciare i nostri errori come i nostri migliori Maestri non faremo un solo passo verso la parte migliore di noi.

Ammettere di avere un problema, di avere fallito su un certo aspetto, è il primo passo per superare l’ostacolo e chi ha già superato una sconfitta o una dipendenza questa cosa la sa bene, vero Cristiano? Perde solo chi smette di giocare e poi, cosa vuoi che sia? Perdere una battaglia non significa perdere la guerra! Permettiti di fallire quindi…

Se non conosci il tuo nemico non puoi batterlo, se non ammetti a te stesso che la vita che stai conducendo non ti soddisfa non puoi migliorarla.

Migliorare la propria vita è possibile cambiando il proprio paradigma, cambiando le proprie abitudini mentali, adottando quindi abitudini felici. Ma perché è così importante migliorare la propria vita? Non è solo una questione personale. La tua vita è un progetto che ti è stato affidato, mettiamola cosi. È un progetto nel progetto.

Ti è stato fatto un dono incaricandoti di un obiettivo ben preciso  e tuo compito è raggiungerlo. Un obiettivo che possiamo definire come realizzazione personale, ma è realizzando te stesso che realizzi un progetto ancora più grande. Stai realizzando l’esistenza che ti ha permesso di essere qui, ora. In parole povere: tu sei lo scopo della tua vita, l’unica persona indispensabile ai fini di qualsiasi tuo obiettivo… il resto viene dopo.

E questo non è egoismo, lo sai bene. Questo è amore di sé. Punto. Se non ti ami hai fallito in partenza. Amati e spalancherai le porte all’impossibile.

L’insoddisfazione ci mette in cammino, stimola la ricerca. E lo so, mi ripeto, ma ribadiamolo: puoi essere soddisfatto e accontentarti di ciò che hai, ma non puoi permetterti di essere soddisfatto e accontentarti di ciò che sei, di ciò che sai. Ogni istante che passa hai la possibilità di trasformarti nella versione migliore di te stesso. Il miglioramento è e deve essere continuo. Proprio come quando vai in bicicletta… se smetti di pedalare caschi per terra!

Non esiste un punto di arrivo perché il punto di arrivo è sempre un passo avanti a te. Hai presente come si comporta l’acqua? Ecco, sii come acqua, come acqua fresca che scorre, senza fine, non come una pozza che puzza!

Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo,
noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo.
(Leo Buscaglia)

E proprio riguardo a quanto detto fin’ora vorrei raccontarti una storiella che gli iscritti alla newsletter conoscono già, una storiella per farti capire l’importanza dei tuoi obiettivi di co-creatore. Si, perché se è vero che l’esistenza ti ha messo al mondo e si prende cura di te, è anche vero che c’è bisogno della tua intenzione e azione per modellarla e migliorarla.

QUANDO TI PRENDI CURA DELLA VITA,
LA VITA SI PRENDE CURA DI TE

storia contadino e reverendoUn reverendo stava percorrendo una strada di campagna. S’imbatté così in una meravigliosa dimora.

Rimase affascinato a osservarla. Il viale che conduceva al podere era lievemente in salita, ai lati si ergevano alti numerosi cipressi le cui punte sfioravano il cielo azzurro. Muretti in pietra e staccionate proteggevano aiuole ben curate. La dimora era stata da poco tinteggiata e si ergeva su una piccola collinetta. Una brezza leggera e il calore del sole completavano il quadro.

Il reverendo si sentì trasportare dentro un sogno. Sull’altro lato della collinetta un trattore arava con precisione un campo lasciando dietro sé solchi perfettamente paralleli. Non una cosa sembrava fuori posto agli occhi del religioso.

Il trattore si avvicinò e ne scese un uomo anziano in perfetta forma fisica. Il reverendo lo saluto: Sto ammirando la sua casa, è una meraviglia! Dio vi ha benedetto con una bellissima fattoria! 

Il contadino si asciugò la fronte e rimirò la sua proprietà annuendo: già, Dio mi ha benedetto con questa casa, ma avrebbe dovuto vederla in che stato era quando era solo lui a occuparsene!

Mi viene in mente quando una volta, dopo aver guidato per mille chilometri con mio padre a fianco come passeggero, arrivammo a casa. Lui mi guardò e disse: grazie a Dio siamo arrivati! E io risposi: …e grazie a me. Ma questa e’ un’altra storia…

Senza di te, Dio, la fonte, l’energia onnipresente, la Vita, l’Amore, chiamalo come ti pare… non può nulla. Tu sei lo strumento prescelto per manifestare un determinato bisogno dell’esistenza. I sogni che credi siano tuoi, in realtà ti sono stati donati. Tuo compito è manifestare la tua spiritualità portandoli alla luce, realizzando quindi te stesso, realizzando quindi Dio. L’energia che mantiene in piedi l’universo, che anima la Vita, fa esperienza attraverso le sue creature. Dio non vorrebbe mai qualcosa che tu non vuoi, vuole solo quello che tu chiedi. La domanda è: sei capace a chiedere quello che vuoi?

COME MIGLIORARE LA VITA: IL METODO PIÙ VELOCE

Aiutati che Dio ti aiuta, vero? Quante volte te lo sei sentito dire? Per iniziare a vedere cambiamenti (in meglio) nella tua vita, hai bisogno di dedicare attenzione a pensieri migliori di quello che hai fatto fin’ora. Bella scoperta, mi dirai, ma ti assicuro che in molti ancora non lo hanno capito.

A proposito, se ancora non hai preso la tua copia gratuita di CAMBIA, PUOI! scaricala cliccando qui. Scoprirai il metodo più veloce per ottenere i cambiamenti che desideri e scoprirai quali sono i 12 pensieri che faresti bene a evitare.

immagine mentale per migliorare la vitaI pensieri sono immagini, le immagini creano emozioni e le emozioni creano la tua vita. Se è vero che abbiamo un cervello, sede della nostra mente conscia, è anche vero che abbiamo un intestino, sede della mente inconscia.

Si, l’ho fatta semplice, è vero. Avrei dovuto dire che sede della mente inconscia è il plesso solare, chakra o punto energetico situato dietro lo stomaco ecc… ma mio interesse ora è andare al sodo. Magari più avanti approfondiremo l’argomento tornando a parlare della Legge delle Vibrazione.

Le emozioni le senti sul ventre e le emozioni sono ciò che ascolta il tuo inconscio. Un’immagine legata a un’emozione diventa verità per la tua mente inconscia. E come ben sai la mente inconscia guida la tua vita. Le azioni che fai sono frutto di ciò che risiede nel tuo inconscio. Quindi, migliorare la propria vita è possibile se miglioriamo la qualità delle informazioni che facciamo assorbire al subcosciente. Vuoi capire cosa dimora nel tuo inconscio? Guarda i risultati che hai.

Mai sentito parlare di allenamento attraverso immagini mentali? Ormai è in uso da anni far allenare gli sportivi con questa tecnica. Prima di scendere in campo, prima di ogni allenamento, gli sportivi sono tenuti a immaginare mentalmente i risultati che vogliono ottenere sul terreno di gioco e a emozionarsi di conseguenza. Qualsiasi personal trainer ormai è a conoscenza degli strepitosi effetti che ha l’allenamento mentale sugli atleti. Ma questa tecnica non la usano solo gli sportivi. Chi crea, in genere, volontariamente o involontariamente, adopera questo processo, il processo della creazione. Tutto esiste perché prima di tutto è esistita un’immagine nella mente di qualcuno.

Ecco in breve cosa avviene:

CONCENTRAZIONE VOLONTARIA SULL’IMMAGINE DA PARTE DEL CONSCIO

INDUZIONE EMOTIVA AL SUBCOSCIENTE

AZIONE E MANIFESTAZIONE DELL’IMMAGINE SUL PIANO FISICO

Questa non è solo l’unica via per portare alla luce ciò dorme dentro noi, questa è anche la via più semplice per migliorare la propria vita. Finché rimani a osservare il tuo presente per quello che è, se non ti sforzi di creare mentalmente un’immagine migliore di quello che sei, di quello che puoi diventare, non accadrà nulla. L’impegno deve essere costante, l’impegno sarà faticoso per chi non ci ha mai provato. Ma sai come si dice no? L’allenamento crea i campioni. E solamente allenandoti a fare una cosa questa diventerà automatica.

La creazione delle immagini mentali prevede quindi che il tuo tempo libero sia occupato a lavorare sull’immagine di te che vuoi manifestare, l’immagine di te per la quale riesci a emozionarti positivamente. L’emozione ricevuta dal subcosciente metterà in moto meccanismi inconsci che ti porteranno ad agire e a pensare in maniera differente da quella abituale.

Questo, in poche parole, è il grande miracolo che accade dentro ognuno di noi. Ma pensa per un attimo: se il tuo tempo libero lo dedichi a guardare telegiornali, a lamentarti delle cose che non funzionano nella tua vita, a spettegolare… che emozioni metti in circolo? Cosa fai assorbire al tuo inconscio? Ma soprattutto: le azioni di domani dove ti condurranno?

Metti in ON il cervello. Pensando si attira a sé ciò che si desidera, agendo lo si riceve. Concentra la mente su un’immagine più elevata piuttosto che su una preoccupazione minore. Dopodiché, ascoltati, fidati ed esaudisci-ti.

(Lettura consigliata: RΣPROGRΔMMING – Oltre la Legge dell’AttrAZIONE – Inconscio punto zero)

Buone Vita 🙂

cristiano mocciola blog

Rimani aggiornato con il blog!

 

2 commenti

  1. Che meraviglia leggerti Cri, grazie come sempre,sei un’ispirazione costante…,un sorriso che cambia la giornata. Ti voglio bene.

Fammi sapere qui se ti è piaciuto, Grazie

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.